shadow

Inventarsi un lavoro da casa in tempo di crisi

lavorare da casa

Lavorare online da casa, con la crisi economico-lavorativa, che incombe, può essere l’unica soluzione, più che di crisi si può parlare di cambiamento epocale però, perchè niente tornerà più come prima, le aziende chiudono i battenti o si trasferiscono all’estero, dove alcuni stati, pur di mantenerle sul posto, elargiscono loro cospicui finanziamenti e chiudono un occhio sulle normative ambientali e di sicurezza, a discapito dei lavoratori, che purtroppo non avendo di che sostenersi diversamente, sono costretti ad accettare queste condizioni.

Certo, se parli con questi lavoratori, ti rispondono che sono contenti di lavorare per queste aziende, non hanno alternative di fronte al niente, meglio prendersi qualche rischio.

Considerato questo, perchè un’azienda, dovrebbe rimanere in Italia e sopperire a tutte quelle normative ambientali, di sicurezza e del lavoro, che ci sono?

Queste norme vanno giustamente rispettate, la sicurezza e l’ambiente, devono andare di pari passo con le esigenze lavorative, ma allora perché non lo sono in tutto il mondo?

Qualche decennio fa, ma neppure tanti, le aziende Italiane, potevano contare su meno restrizioni legislative in materia di ambiente e sicurezza sui luoghi di lavoro, con lavvento della legge 626 del 1994, e successive, molte di esse hanno dovuto fare i conti con le maggiori spese per interventi di tutela ambientale e sicurezza sul lavoro, che giustamente vanno tutelati, ma a distanza di anni, a pagare sono i soliti noti:

I lavoratori dipendenti operai e impiegati che rischiano il posto di lavoro perchè per controsenso, sono più tutelati di altri e questo non è giusto; E inutile prendersi in giro, se una stato offre più agevolazioni verso le aziende e meno restrizioni sullambiente e sicurezza sul lavoro con conseguente meno tutela per i lavoratori è sicuramente più ben visto dalle prime che migrano verso questi paesi, lasciando senza lavoro migliaia di persone.

Questa situazione non può essere temporanea, perchè nei paesi dove la cultura per la tutela delle persone e dellambiente prevale sui costi produttivi, non può, giustamente essere ridotta e questo favorisce i paesi cosidetti emergenti, che se la prendono comoda per legiferare, nel frattempo le aziende migrano.

Per questi motivi, non si può parlare di crisi economico-lavorativa, ma di cambiamento epocale e come tutti i cambiamenti chi non è pronto a recepirlo, soccombe a favore di chi invece aguzza ingegno e vista.

Com’è possibile pensare di crearsi un lavoro da casa su internet?

Ebbene! Lavorare da casa è possibile, proprio per questo motivo, non bisogna essere così riluttanti verso il lavoro su internet, tra qualche anno sarà l’unica alternativa, allora tutti si riverseranno sul web per cercare di guadagnare online con qualche business e ci sarà un tale intasamento da rendere poco profittevoli certi lavori come creare un blog, fare consulenza seo, acquisizione clienti, vendita di prodotti fisici, ecc.chi prima arriva.

Un business in particolare la farà da padrone: linfobusiness, ossia la vendita dinformazioni, perchè ci sarà sempre qualcuno disposto a pagare qualcunaltro per avere informazioni di un certo tipo, per esempio sapere come investire in borsa, in immobili, come avviare e gestire unattività, ma anche come riparare qualcosa, attenzione perciò a non sottovalutare il fatto di crearti fin da subito un qualche business online, partendo magari dal blog.

Tu come la pensi?

Fonto www.lavorocasa.info

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *